Microimpresa domestica: come trovare nuovi clienti?

Se hai trovato interessante l'articolo, puoi condividerlo

Il marketing è il processo generale per soddisfare i desideri dei clienti.

È più che vendere.

Implica lo sviluppo di un prodotto che i consumatori desiderano acquistare e quindi comunicare l’esistenza e le caratteristiche del prodotto ai potenziali clienti. Anche se la tua è una microimpresa domestica, dovresti considerare seriamente come commercializzare i tuoi dolci fatti in casa; molti esperti di specialità alimentari considerano la commercializzazione dei prodotti più importante della loro produzione.

Come commercializzare i dolci fatti in casa?

Gli elementi del marketing da sempre sono  indicati come le “Quattro P”: Prodotto, Prezzo, Place (Distribuzione) e Promozione.

Le tue decisioni di marketing sono direttamente influenzate dai tuoi clienti e concorrenti.  Su queste 4 P è stato già detto molto. Anche le microimprese domestiche devono però tenere in considerazione la rivoluzione digitale in atto..alle quattro P sopra indicate ora dovremo aggiungere anche queste quattro P:

Personalizzazione, Partecipazione, Peer-to-Peer,  Previsioni

Personalizzazione : Anche in una microimpresa domestica, i clienti non sono tutti uguali, e le stesse promozioni non funzionano per tutti con lo stesso livello di efficacia. Studia i loro comportamenti e cerca di personalizzare l’offerta.

microimpresa domesticaPartecipazione: è vero hai una una microimpresa domestica, non una grande azienda, però ricordati sempre che l’opinione dei tuoi clienti è importante, quindi coinvolgili. Come? Accetta i loro consigli, fatti aiutare ad identificare nuove varianti, nuovi sapori o nuove modalità di presentazione; organizza momenti di incontro con loro (piccoli party in cui prepari un po’ di assaggi di nuovi prodotti e in cui inviti anche i responsabili Eventi delle aziende locali) oppure momenti di incontro social,  “virtuali”.

Peer-to-peer: l’opinione dei clienti è un veicolo di reputazione straordinaria per la tua microimpresa domestica. L’opinione e i commenti dei tuoi clienti contano molto più di una tua iniziativa pubblicitaria locale. Impara a gestire opinioni e recensioni, adotta sempre un approccio costruttivo. Reagisci con garbo a qualsiasi tipo di opinione…si è vero è difficile perché talvolta, in particolare su Facebook, nei gruppi,  si trovano post e recensioni dallo stile narrativo discutibile..ma dovete farlo. L’immagine della vostra microimpresa domestica ne uscirà rafforzata.

Previsioni: qualsiasi microimpresa domestica ha, almeno in fase di lancio dell’attività, un piano pubblicitario basato su una strategia digitale. Impara a leggere i risultati delle tue azioni di digital marketing e applica i risultati e  le evidenze nel tuo piano marketing.

Insomma, il cliente è la priorità numero uno della tua microimpresa domestica. Il tuo successo dipende dagli acquisti iniziali e ripetuti del cliente. Per commercializzare un prodotto, devi analizzare i tuoi clienti in base alle loro esigenze, al prezzo che sono disposti a pagare e al posto migliore per loro per acquistare il tuo prodotto. Non puoi essere “tutto” per tutte le persone.

La microimpresa domestica, nel marketing, ragiona come una grande azienda

Il vantaggio di essere una microimpresa domestica  è rappresentato dalla natura “unica” dei dolci  fatti in casa. Insisti sempre su questa caratteristica.. Pertanto, non provare a vendere il tuo prodotto a tutti. Il particolare gruppo di clienti per cui è realizzato il tuo prodotto è la tua “nicchia”. Puoi iniziare a determinare la tua nicchia di clienti elencando quelle che ritieni siano le caratteristiche socio-demografiche, e perché no, anche reddituali,  dei tuoi potenziali clienti. Inoltre, pensa a descrivere i tuoi clienti target considerando i loro stili di vita e le loro attitudini.

Per determinare la tua “nicchia” sul mercato, considera i tuoi concorrenti nella tua categoria di prodotti. Dolci simili sono i tuoi concorrenti. Tuttavia, anche prodotti simili venduti nei negozi di alimentari tradizionali e nei negozi specializzati fanno parte della concorrenza. Guardando la concorrenza, puoi determinare cosa puoi fare per soddisfare in modo più efficace le esigenze dei tuoi clienti.

Come posizionare il prodotto

Posizionare un prodotto significa creare un’immagine per il prodotto nella mente del consumatore. Questi aspetti non sono secondari, anzi,  le microimprese domestiche  hanno la  grande opportunità di creare un’immagine che faccia presa sul  loro mercato di riferimento. Non sottovalutare l’immagine della tua microimpresa, perchè oltre alla tua bravura sarà quella la tua vera forza. Nel settore alimentare, il packaging ad esempio, è quello che muove la decisione d’acquisto. Ci sono prodotti normali che vengono proposti con packaging straordinari ,  e hanno  più successo di prodotti straordinari dotati di packaging normali.

Determina come preferisci posizionare il tuo prodotto dopo aver analizzato i tuoi clienti e concorrenti. Alcuni dei potenziali modi per posizionarsi per i doci fatti in casa includono:

Sano e creativo
“Personalizzatissimo” (ti faccio un esempio: io sono intollerante alle farine bianche e ai lieviti (anche al lievito madre)…generamente in commercio trovo il pane nero con il lievito oppure il pane bianco con lievito madre,  risultato? Non mangio pane da una vita! Anzi approfitto per lanciare un appello 😉 )

Qualità di alto livello (l’utilizzo di ingredienti esclusivi e ricercati è molto apprezzato dalle aziende…alimenta il loro storytelling)
Realizzato con ingredienti locali (il Km O è un altro tratto distitintivo che in alcuni contesti può fare la differenza)

Pensa in grande

Ultimo consiglio: pensa in grande. Non pensare di vendere solo a privati.Ci sono anche le aziende, gli enti locali dove a volte la personalizzazione del prodotto determina il successo di un evento (logo, colori, sfumature). In queste occasioni spesso c’è una maggiore attenzione alla cura del dettaglio e del particolare.
Un’immagine viene creata attraverso l’uso delle Quattro P precedentemente menzionate, integrate con le seconde 4P di cui abbiamo parlato:    il packaging o design della confezione, i materiali promozionali, il prezzo e il posizionamento dei punti di distribuzione. Ciascuna delle tue decisioni di marketing in queste aree,  deve essere coerente con il posizionamento che stai cercando di raggiungere.

Come fare tutto questo?

Ad ogni modo, lo so , noi la facciamo facile. Definire un piano di marketing, una strategia di comunicazione e predisporre tutti materiali promozionali  non è un gioco da ragazzi: ma ci siamo noi! www.momhbc.it chiamaci al numero 039.2305245.

Vuoi aprire la tua microimpresa domestica? Chiama MOM Home Bakery Community

Hai già la tua microimpresa domestica e vuoi promuoverla per far crescere il tuo business? Chiama MOM Home bakery community

Se hai trovato interessante l'articolo, puoi condividerlo

No! Se mi lasci non vale!

...almeno

SEGUIMI SU INSTAGRAM